Istruzioni per la Manutenzione

Istruzioni per la  manutenzione di strumenti odontoiatrici

Queste indicazioni sono applicabili a strumenti di tutte le marche.Contrangolo ISO

Per evitare che le impurità vengano aspirate nei condotti o nella linea d’acqua, consigliamo di
lasciar funzionare il motore e gli attacchi rapidi per qualche secondo dopo l’uso sul paziente. Il
tecnico consiglia di risciacquare sempre gli strumenti sotto acqua corrente dopo ogni utilizzo.
Sconsigliamo vivamente la disinfezione di strumenti autoclavabili con soluzioni alcoliche!
Informazione tecnica: l’utilizzo di liquido per la disinfezione all´interno dello strumento comporta la rottura della pellicola protettiva del lubrificante con conseguente aumento dell´usura e dei possibili danni. La disinfezione deve essere fatta solo esternamente, MAI spruzzare nella pinza e/o all´interno dello strumento. Rispettando la corretta manutenzione, come indicato nelle nostre istruzioni, si può ridurre sensibilmente il rischio di guasti e i relativi costi ad essi implicati.

Effetto da risucchio

Per evitare una contaminazione batterica è necessario lasciar ruotare tutti gli strumenti brevemente dopo ogni utilizzo (lontano dalla bocca del paziente), evitando che saliva e altro materiale organico contaminato possano venire aspirati e rifluire fino all’interno dei cordoni.

Riferimenti alle Normative

Le indicazioni per la manutenzione degli strumenti che troverete di seguito sono conformi alle
norme di legge vigenti in materia di igiene per gli strumenti odontoiatrici e osservano le direttive dell’Istituto Robert-Koch (RKI). Solo attraverso una costante e regolare manutenzione potrete evitare danni agli strumenti, infezioni dovute all’utilizzo di apparecchi contaminati e la formazione di patine di natura biologica, che fungono da terreno di coltura alle colonie batteriche.
Strumenti usati di KaVi, Sirona, NSK & W&HStrumenti usati di KaVi, Sirona, NSK & W&H